Il ponte sul fiume Secchia

A zonzo per le campagne, in compagnia dell’Amico, alla ricerca di una Vespa da recuperare o di un soggetto di studio per le regole dell’HDR, siamo capitati su questo vecchio ponte ferroviario, opera probabilmente delle Acciaierie Terni nel lontano 1954.
Unisce le due sponde del placido fiume Secchia tra Moglia, San Benedetto e Quistello… forse un paio di volte al giorno sorregge il peso di due o tre carrozze trainate da una stanca motrice diesel che sbuffa verso oriente.